Colle di Santu Antine

Tipo Punto: 
Pozzo Sacro
Località: 
Genoni

Dalla cima del colle di Santu Antine, 590 m s.l.m., si domina tutto il territorio circostante: all’alba lo sguardo raggiunge con facilità il mare. Un punto di controllo importante dal quale si dominano le vie di penetrazione dalla costa sud-orientale della Sardegna e dal campidano, verso le zone produttive e minerarie dell’interno.

Le rovine di due nuraghi accertano le prime presenze umane in epoche lontane, a loro volta le mura Puniche e la cappella romana provano la continuità della frequentazione.

Sul fronte occidentale del colle è stato oggetto di studi, seguiti dall’archeologo Francesco Guido, un pozzo di origine nuragica di probabile significato sacrale. La profondità di ben 38 metri lo rende una struttura unica per l’epoca in cui è stato realizzato, nonché un giacimento di reperti e informazioni storiche. Già il Taramelli cita il pozzo che si trova all’interno delle mura di difesa puniche. La parte superiore della struttura è ormai scomparsa, buona parte ritrovata all’interno del pozzo insieme ad un argano romano per attingere l’acqua. Entrambi questi elementi forniscono informazioni per la ricostruzione storica rappresentata nel diorama. La cavità del pozzo, inoltre, è fasciata con dei conci regolari, di trachite nella parte superiore e di granito in quella inferiore.

Il colle di Santu Antine ha restiruito ulteriori testimonianze archeologiche tardoantiche.

Un sepolcro in cassa litica realizzato in pietra basaltica e contenente le spoglie di due individui maschi adulti, i cui resti ossei presentavano gli esiti di diverse fratture ossee poi giunte a guarigione. Un affibbiaglio di tipo "barbarico" in bronzo è stato rinvenuto nelle pendici del colle nel corso delle prime campagne di scavo.

Ancora sul colle lo Spano segnala il rinvenimento di una sepoltura formata da lastroni e contenente numerose lance di ferro, un morso per cavalli e numerosi altri oggetti, andati poi perduti.

Posizione

GPS: Lat. 39° 48' 0.0216" N - Lon. 9° 0' 6.6528" E