Philocalia e lo specchio di Narciso

Tipo Evento: 
Mostra d'Arte
Dal: 
3 Maggio, 2019
Al: 
28 Luglio, 2019
Località: 
Oristano

Il mutevole e polisemico concetto di bellezza è la chiave di lettura della mostra “Philocalia e lo specchio di Narciso”, personale dell’artista Jacopo Scassellati per il Museo Diocesano Arborense di Oristano, che sarà inaugurata venerdì 3 maggio 2019, alle ore 19.30.
Il progetto a cura di Anna Rita Punzo, con la direzione di Silvia Oppo, intende dar forma a una via pulchritudinis: un percorso, attraverso Il termine greco philocalia, riconduce all’idea di “amore della bellezza”, intesa nel suo manifestarsi più sacro e puro di rivelazione e contemplazione di Dio; è la Bellezza che perviene al culmine della preghiera, che alimenta la vocazione di chi fa della propria vita un capolavoro di amore, relazione e condivisione, la Bellezza che si effonde nei cuori e plasma l’immagine dei santi. La Bellezza è dunque sinonimo di santità, sua massima espressione e manifestazione, è la forza che rifugge l’egocentrismo e lo spasmodico amore di sé. Quando la sua contemplazione degenera nell’esasperato inseguimento della mera apparenza estetica, l’uomo alimenta la propria alienazione e disempatia e diviene carnefice della sua stessa anima.

Il percorso espositivo definito dalle opere pittoriche e dai gruppi scultorei di Jacopo Scassellati, segue il solco tracciato da questa netta dicotomia, per dar forma a una via pulchritudinis in cui la Philocalia, intesa come personificazione di una virtuosa bellezza neoclassica che rapisce, incanta e conquista, lascia spazio a una sintetica koinè contemporanea, espressione dell’odierna cultura social e dell’antica concezione narcisistica del culto di sé. Il mito di “Colui che si riflette”, di quel “Narciso convertito in fiore” in cui Leon Battista Alberti indicava l’inventore della pittura, è qui evocato in virtù del suo essere paradigma della nuova società dell’immagine in cui l’autoritratto fotografico si configura come emblema nella nuova iconomania: l’esigenza di divenire e farsi immagine.

La mostra sarà visitabile fino al 28 luglio, il giovedì e il venerdì dalle 17 alle 20, il sabato e la domenica dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20.

Posizione

GPS: Lat. 0° 0' 0" N - Lon. 0° 0' 0" E